Logo Comune di Pomarance

Bandi di concorso

OggettoCriteri di valutazioneTracce delle prove scritte
Avviso pubblico di mobilità esterna per la copertura, con contratto a tempo pieno e indeterminato, di n. 1 posto di Istruttore Amministrativo - Cat. C - da destinare al Settore Affari Generali, ai sensi dell'art. 30, comma 1, del D.Lgs. n. 165/2001, riservato a dipendenti di Amministrazioni sottoposte a regimi di limitazione delle assunzioni.
bando c per sez at.pdf
Qualora pervengano domande in numero superiore ai posti da ricoprire l’Ufficio del Personale, sulla base dei criteri e dei punteggi stabiliti con la Delibera di Giunta n. 88 del 09.08.2007, modificata dalla Delibera di Giunta n° 230 del 17/11/2016, di seguito riportati, provvederà a formulare apposita graduatoria.

Avvicinamento al nucleo familiare e/o residenza anagrafica :
 Residenza nel comune punti 5
 Residenza in comuni posti entro un raggio di km 30 punti 2
 Residenza in altri comuni punti 0

 Motivi di studio documentati: punti 1

 Curriculum professionale: fino ad un massimo di punti 10. Saranno valutate tutte le attività professionali, di studio e di servizio non riferibili a titoli già valutati. Sarà anche tenuto conto del livello di qualificazione professionale acquisito nell’arco dell’intera carriera. In tale categoria rientrano i servizi resi alle dipendenze di privati, le attività di partecipazione a congressi, convegni, seminari, anche in qualità di docente o relatore, tirocini, incarichi di insegnamento o consulenza espletati per conto di Enti pubblici o privati. In caso di insignificanza del curriculum la Commissione non attribuirà alcun punteggio.

Potranno essere attribuiti un massimo di 16 punti.

I candidati inseriti nella graduatoria saranno sottoposti ad un colloquio, che verterà principalmente sulle seguenti materie:

• ordinamento enti locali;
• elementi di diritto amministrativo;
• normativa nazionale vigente in materia di appalti di servizi e forniture;
• elementi della normativa anticorruzione L. 190/2012 e trasparenza D.Lgs. 33/2013;

nel corso del quale verrà valutata la corrispondenza tra le competenze possedute dal dipendente e quelle richieste per il posto da ricoprire. Al colloquio potrà essere attribuito il punteggio massimo di 84.
vedi »

Totali: 1     Pag. 1

Anni precedenti:  2017  2016  2015  2014  2013